Post

Luca Filisetti:L'illusione della democrazia

Immagine
Tutte le volte che siamo alle prese con questi inciuci tristissimi per la formazione di un governo, mi torna in mente che la democrazia rappresentativa che parrebbe attualmente in essere in realtà non esiste più da decenni. Il continuo tirarla in ballo ha a che fare con la sacralità del termine (o questo o la dittatura, eccetera eccetera). Una vera e propria truffa orwelliana.
La rappresentatività dove sta? Listini blindati, preferenze bloccate, capilista presenti in non so quanti listini, persone di Roma che vengono spedite a prendere voti a Bolzano e viceversa. L'elettore non sceglie, quando va bene indica un nome scelto da chissà chi. L'anello della rappresentanza quindi si spezza prima ancora di votare.
Rimarrebbe la democrazia. Ora, sin da ragazzino mi hanno fatto una testa così sul bilanciamento dei poteri dello stato: legislativo, esecutivo e giudiziario. Da tempo il potere legislativo è praticamente messo in in angolo da quello esecutivo: decreti legge u…

Piccola squallida provincia

Immagine
Assangege e i suoi file,la guerra fredda tra le due coree,la questione palestinese,la crisi del mercato internazionale,il crollo dell'economia irlandese,la fame del terzo mondo,la questione dei migranti,il dissennato svolgersi degli eventi della politica interna:temi dibattuti,esaminati,analizzati,causa di scontri ideologici tra soggetti politici.Tutto scontato?No,affatto:esiste tutto uno spicchio di umanità che ignora bellamente e elicemente tutto questo.E' la piccola,mediocre,sconfortante provincia.Un luogo ideale e simbolico nella sua atroce realtà.Gli abitanti di questo mondo vivono di piccole e inutili cose,sonnecchiosi lemuri con i grandi occhi miopi spalncati sulla banalità.Il loro mondo si definisce in una relazione extra coniugale monitorizzata minuto per minuto,nello scannerizzare gesti e nuove pettinature di improbabili simil signore che copiano con ostinazione pervicace il trend modaiolo del momento.Feste e cene tribali scandiscono un tempo fermo:si …

La Grande Madre… buona e terribile

La Grande Madre… buona e terribile: Ecco quindi che la donna tende a percepire su di sé  livello archetipico e psicoculturale la potenza e l’ambivalenza della Grande Madre – dalla notte dei tempi all’attualità...
Immagine
Liberi e forti:la mistificazione storica del PDl

I giornali hanno dato ampio risalto al libro-manifesto del ministro Sacconi, " Ai liberi e forti. Valori, visione e forma politica di un popolo in cammino". Il ministro,con azione furbesca degna del miglior manager marketing e sfruttando la ormai nota ignoranza storica del popolo italico,ha ripreso come titolo e slogan una frase storica di Sturzo.Se si può accettare discutibili atteggiamenti personali dei dirigenti del PDL ,se si può inquadrare in un'ottica di degrado contingente la concussione e la corruzione diffusa e la totale carenza di concetto di res publica,non si può tollerare l'uso strumentale di una frase che segnò un momento fondamentale nella nascita del movimento democratico che poi gettò le basi all'antifascismo della prima ora.Inappropriate ,totamente inadeguata e strumentale quindi l'appropriazione di questo titolo di lettera che è diventato archetipo moderno di c…

Le multinazionali ,i nuovi padroni del mondo

Immagine
Le multinazionali criminali:l'ultima schiavitù

LE MULTINAZIONALI CRIMINALI PERPETRANO LA SCHIAVITU

Le migliaia di oggetti che popolano il nostro quotidiano consumista sono prodotti da 30.000.000 di schiavi adulti,mentre per quanto riguarda il lavoro minorile abbiamo cifre impressionanti:250.000.000 di piccoli schiavi ! La schiavitù non è un concetto estinto,sepolto definitivamente tra le pieghe polverose della storia. Sono veri e propri schiavi,lo sfruttamento è perpetrato in massima parte dalle Multinazionali,qui sotto espongo quelle che a vario titolo si sono distinte in questa prassi infame e qui uno dei movimenti organizati d'opinione che si battono per il loro riscatto umano. CALCOLA I TUOI SCHIAVI
Il sito Slaveryfootprint.org mette a disposizione un'interessante applicazione che permette di capire, riempiendo un questionario di 11 domande quanti schiavi lavorano per farci condurre la nostra vita quotidiana.
Le multinazionali più cattive del mondo

McDonald's - Ristora…

La Storia siamo Noi - L' attentato in via Rasella e le Fosse Ardeatine

Documentario Istituto Luce - I nazisti a Roma

La Rivoluzione del Neolitico

Immagine
Enrico (Renato Antonio) Giannetto è professore ordinario di ‘Storia della Fisica’: è docente di ‘Storia del Pensiero Scientifico’ presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bergamo e di ‘Epistemologia della Complessità’ presso il ‘Centro di Ricerche sull’Antropologia e l’Epistemologia della Complessità’ (CE.R.CO.). Le sue ricerche, che hanno spaziato dalla fisica teorica delle particelle elementari alla cosmologia quantistica, dalla logica matematica alla filosofia e alla storia della scienza, sono ora concentrate soprattutto sulla storia delle rivoluzioni che hanno mutato profondamente le scienze fisiche dall’Ottocento al Novecento (fisica del caos, relatività, fisica dei quanti), e si muovono nell’ambito di una più ampia storia delle culture,…

Omaggio a Angiolo Berti nell'anniversario della nascita

Immagine
Chi è stato Angiolo BertiPer 50 anni è stato giornalista parlamentare ( 1949 - 1999 ). Era nato proprio a Casciana Terme ( allora, il 21 gennaio 1921, denominata Bagni di Casciana). Figlio di Ugo, operaio alla Stanic di Livorno e di Amelia Ghelli, contadina analfabeta, ha vissuto la propria giovinezza a Livorno, nelle fila e protagonista del Movimento Cattolico dell' epoca ( 1933 - 1941 ) con il vescovo mons. Giovanni Piccioni ( poi consigliere comunale socialista a Pistoia), l' on. Palmiro Foresi ( nel dopoguerra presidente dell' ENPAM ) e l' on. Gianfranco Merli. Dotato fin da ragazzo di spiccata personalità, mal si adattava alle pressioni sociali e politiche del Fascismo sui giovani livornesi. Fu sospeso da scuola per aver definito l' occupazione italiana in Somalia, "Un atto d' aggressione". Membro al contempo di alcuni Circoli cattolici come il "Guido Negri" e "Giosuè Borsi", ebbe modo di evidenziare, in perenne c…