Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2010
Immagine
Il 31 agosto 1991 a Casciana Terme
QUELLA VISITA DEL PRESIDENTE DEL SENATO AL CAMPO DEGLI EROI
L'evento ricordato dalla Fondazione "Angiolo e Maria Teresa Berti"

CASCIANA TERME - Il 31 agosto del 1991,l'allora Presidente del Senato, Giovanni Spadolini,rendeva omaggio al Campo degli Eroi di Casciana Terme,poi sede della Fondazione "Angiolo e Maria Teresa Berti". Su espresso invito dell'amico Angiolo Berti, giornalista parlamentare e cascianese d'origine, Spadolini si soffermò in particolare davanti ai monumenti dedicati a Waletr Tobagi,giornalista del Corriere della Sera,trucidato trent'anni or sono ed ai rastrellati toscani nel Campo delle Caserme Rosse a Bologna, instradati in seguito dai tedeschi in Germania. Entrambi sono opera dello scultore livornese Bruno Cialdini.
Il primo raffigura le pagine aperte del Corriere della Sera,simbolo della libertà d'espressione e di pensiero, squarciate dall'ascia della violenza. Il secondo interpreta…
Immagine
Il sito Internet dell'Agenzia ANSA
Inizio modulo

I cento anni della santa dei poveri
La beata nacque a Skopje, in Macedonia, il 26 agosto 1910 / LE FOTO
26 agosto, 17:04
Le parole di Madre Teresa: 'Donate amore in quello che fate'

Una serie di eventi - messe, veglie di preghiera, novene, convegni, in programma in tutto il mondo - celebrerà il centenario della nascita di Madre Teresa di Calcutta, nata a Skopje, in Macedonia, il 26 agosto 1910, e morta a Calcutta il 5 settembre del 1997. Nata da genitori di etnia albanese, originari del Kosovo, la beata verrà ricordata il 26 agosto a Skopje - riferisce la Radio Vaticana - con una sessione del Parlamento macedone, cui seguirà la presentazione del Premio nazionale 'Madre Teresa'. Le celebrazioni in Macedonia proseguiranno fino alla fine del 2010.
In Albania, un pellegrinaggio nazionale è stato promosso il 26 agosto presso la Cattedrale di Vau-Dejs, che sarà dedicata a Madre Teresa con una messa presieduta da mons. Rrok Kol…
Lo strano caso della morte di Albino Luciani
A cura di Giuseppe Ardagna
Il 26 Agosto del 1978 Albino Luciani divenne ufficialmente Vescovo di Roma (cioè fu eletto Papa) e successore di Paolo VI. In Vaticano, parecchie persone non erano contente dell’elezione di Luciani al soglio pontificio ma, forse, il più scontento di tutti era monsignor Marcinkus che fino all’ultimo istante aveva sperato nell’elezione del candidato Giuseppe Siri.
Ma chi era questo Marcinkus? Era una delle pedine fondamentali di quella partita a scacchi che da anni si giocava fra Vaticano e grandi banche e che metteva in palio la possibilità di vedere il proprio capitale aumentare sempre di più[1]. Marcinkus era il più alto in grado all’interno dello I.O.R., l’Istituto per le Opere Religiose. Egli intuì immediatamente i pericoli dell’elezione di questo pontefice che, sin dai suoi primi discorsi, aveva lasciato chiaramente intendere di voler far tornare la chiesa cattolica a quegli ideali di carità cristiana propri del…
Immagine
Sacco e Vanzetti
Nicola Sacco (Torremaggiore, Foggia, 22 aprile
1891 - Charlestown, 23 agosto
1927) e Bartolomeo Vanzetti (Villafalletto, 11 giugno
1888- Charlestown, 23 agosto
1927) furono due anarchici italiani che vennero arrestati, processati e giustiziati negli Stati Uniti negli "anni '20", con l'accusa di omicidio di un contabile e di una guardia di una fabbrica di scarpe. Sulla loro colpevolezza vi furono molti dubbi già all'epoca del loro processo; non vennero nemmeno assolti dopo che un altro uomo ammise, nel 1925, la responsabilità di quei crimini.
Sacco, di origine pugliese, di professione faceva il ciabattino mentre Vanzetti - che gli amici chiamavano Tumlin, ed era originario di Villafalletto, Cuneo - gestiva una rivendita di pesci. Furono giustiziati sulla sedia elettrica a Dedham, Massachusetts, il 23 agosto
1927.

Nicola Sacco nasce Torremaggiore (Foggia) il 22 aprile
1891 presso una numerosissima famiglia, composta da 17 figli. Vissuto nella miseria, …
Immagine
20 AGOSTO :UN SICARIO DI STALIN UCCIDE LEV TROTSKY





Biografia


Lev Davidovic Bronstein nacque il 26 ottobre 1879 nel villaggio di Yanovka (oggi Bereslawka), nella provincia di Kherson (Ucraina meridionale).
Suo padre, David Leont'evich Bronstein (1847-1922), e sua madre, Anna L'vovna Zhivotovskaia (1850?-1910), erano agricoltori di origine ebraica e provenivano dalla provincia di Poltava.
I due possedevano una fiorente fattoria nella quale lavoravano e dove Lev, familiarmente soprannominato Liova, il quinto di otto figli (di cui quattro deceduti in tenera età), visse fino all'età di nove anni. Dei suoi fratelli: Aleksandr Davidovich Bronstein (1870-1938) verrà fucilato e riabilitato solo nel 1956; Elizaveta Davidovna Bronstein (1875-1924), sposerà Lev Naumovich Meilman e perirà in seguito ad una malattia; Ol'ga Davidovna Bronstein (1883-1941), prima moglie di Lev Kamenev, sarà giustiziata per ordine di Stalin.
Dal 1888 al 1895 Lev andò a vivere ad Odessa , accolto in casa di…
Immagine