Lettori fissi

02 ott 2011



Promossa dalla Fondazione “Berti”
LA “GIORNATA DEL CARABINIERE” AL CAMPO DEGLI EROI

CASCIANA TERME - Un pressante invito alle Istituzioni nazionali affinchè valutino attentamente l’ipotesi di ridimensionare il numero delle Stazioni dei Carabinieri in Italia, nell’ambito di un previsto abbattimento dei costi di gestione, viene dal Campo degli Eroi,dove si è svolta la consueta “Giornata del Carabiniere”.
A lanciarlo è stata la Fondazione “Angiolo e Maria Teresa Berti”, ricordando in proposito una frase dello stesso Berti:” Per cancellare una Stazione dei Carabinieri bastano soltanto pochi minuti. Ma servirebbero invece anni per contrastare efficacemente la conseguente crescita della criminalità, dovuta all’assenza di un capillare controllo del territorio”.
All’incontro, ormai divenuto tradizionale,hanno preso parte i Carabinieri della Stazione di Casciana Terme, coordinati dal Maresciallo Bruno Gambini,che ha in particolare portato il saluto del Comandante la Compagnia di Pontedera, Capitano Alessio Nigro. Erano inoltre presenti, fra gli altri ospiti, i Vigili Urbani,la Croce Rossa Italiana e rappresentanti delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.
Nell’arco del corrente anno, questa è la seconda manifestazione ufficiale promossa dalla Fondazione. Come si ricorderà, il 6 Aprile scorso, una rappresentanza degli Allievi dell’Accadenia Navale di Livorno ed il loro Comandante , amm. Pierluigi Rosati,resero omaggio al Campo degli Eroi. Poi si svolse l’incontro di calcio fra una rappresentativa dell’Accademia e l’Atletico Casciana. Il programma della Fondazione prevede, per la fine d’Ottobre, l’organizzazione d’un congresso a Carrara, sulle “Origini dell’Anarchismo in Italia”, assieme alla Fondazione Cassa di Risparmi di Carrara e con il patrocinio della Regione Toscana e del Comune apuano .

GIAN UGO BERTI

Nessun commento:

Posta un commento